Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Circolare n. 27 del 9.11.2018

Oggetto: integrazione comunicazione criteri sostituzione docenti assenti
Destinatari: Docenti

Ad integrazione della circolare n. 25 prot. n.5253/A.21.a del 5/11/18, con la presente si precisano i criteri, in ordine di priorità,  per la sostituzione dei docenti assenti per brevi periodi:
docenti che hanno l’obbligo di recuperare, entro i 2 mesi successivi, le ore usufruite di permessi brevi sull’orario di servizio;
docente in assenza di classe per visite guidate, viaggio d’istruzione e manifestazioni o eventi;
docenti in compresenza (nella scuola dell’Infanzia) e/o di potenziamento (nella scuola Primaria e Secondaria);
docenti di sostegno;
docenti che abbiano dichiarato la propria disponibilità ad effettuare ore eccedenti retribuite in base alla normativa vigente.Si pregano le SS. LL. di voler comprendere che il dovere di assicurare la vigilanza agli alunni  è prioritario al dovere di assicurare la pienezza delle attività didattiche ordinarie, per cui si precisa che:
 
i docenti in compresenza/potenziamento hanno la precedenza nelle sostituzioni rispetto ai docenti di sostegno.
i docenti di sostegno, in caso di assenza degli alunni diversamente abili loro affidati, sono tenuti a svolgere attività di supporto all’interno della classe ma possono essere utilizzati per le sostituzioni, in qualsiasi classe, prioritariamente rispetto ai docenti di potenziamento.
i docenti di sostegno, in caso di presenza degli alunni diversamente abili loro affidati, possono essere utilizzati per le sostituzioni solo nelle classi di appartenenza, tranne nei casi di alunni che necessitano di un’assistenza e una vigilanza assidua e personalizzata non derogabile. 
Se le soluzioni evidenziate dovessero risultare  impraticabili per assenza di compresenze e/o di personale docente di potenziamento o di sostegno, si individueranno i docenti che hanno dichiarato la disponibilità ad effettuare delle ore eccedenti, (previa dichiarazione scritta di disponibilità del docente su apposito modulo), che saranno distribuite secondo l’ordine seguente:
 
docente dello stesso corso/team in cui si è verificata l’assenza;
docente della stessa disciplina ma di altra classe;
docente di materie affini;
docente di qualunque disciplina.Nel caso non sia praticabile alcuna delle soluzioni sopra prospettate, (cioè in casi di assoluta emergenza), correndo l’obbligo per l’istituzione scolastica di garantire sempre la sicurezza degli alunni, si ricorrerà:
 
all’utilizzo dell’insegnante di sostegno per sostituzioni in classi di non titolarità anche in presenza dell’alunno;e, in ultima istanza:
alla ripartizione degli alunni nelle altre classi avendo cura di effettuare un’equa distribuzione numerica.

il dirigente scolastico
Marco Wolfler Calvo
Download documenti:

Sito realizzato da Carlo D'Ago sulla base del modello distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.05/10/2018