Autorizzazione all’uso dei cookie

Tu sei qui

Area personale ATA


Comunicazioni indirizzate al personale non docente
Consumo alimenti all'interno degli ambienti scolastici

Ai Docenti
Al Personale Scolastico
Alle referenti dei Plessi
 
 
Oggetto:  AVVISO su consumo alimenti all’interno degli ambienti scolastici
 
Gentili docenti e personale ATA d’Istituto,
avendo avuto modo di rilevare la presenza di cibi e/o bevande incustoditi al termine delle attività scolastiche, si raccomanda vivamente, alle SS.LL, di verificare che non siano lasciati alimenti all’interno degli ambienti scolastici (anche se custoditi all’interno di cassetti e/o armadietti), sia per motivi igienici che per evitare l’intrusione di animali attratti da tali odori.
 
Fiducioso di un riscontro positivo si porgono cordiali saluti.
 
Bacoli, 22/10/2018
 
Il Dirigente scolastico
Prof. Marco Wolfler Calvo

Integrazione Ordine del Giorno Consiglio di Istituto del 23/10/2018

Oggetto: Convocazione Consiglio di Istituto
Il Consiglio di Istituto è convocato il giorno martedi 23/10/2018 alle ore 17:00 presso la sede centrale "Plinio il Vecchio" per discutere il seguente Ordine del Giorno:
1) Lettura ed approvazione verbale precedente;
2) Attività intraprese dal comitato genitori per il servizio refezione autogestito a.s. 2018/19
    - nota con indicazione fruizione pasti;
3) Comunicazioni del Presidente
4) Individuazione e nomina di un docente e due genitori per il comitato di valutazione.

Documenti allegati:
Circolare n. 17 del 10.10.2018
Elezione dei Rappresentanti dei Genitori nei Consigli di Intersezione, Interclasse e Classe a.s. 2018/2019

Prot.  n. 4809/A.15.f                                                                                                             del 10/10/2018
  
Oggetto: Elezione dei Rappresentanti dei Genitori nei Consigli di Intersezione, Interclasse e Classe a.s. 2018/2019
 
 
Si comunica che le elezioni dei rappresentanti dei genitori nei Consigli di Intersezione della Scuola dell’Infanzia, di Interclasse della Scuola Primaria e di Classe della Scuola Secondaria di I grado dell’I.C. “Plinio il Vecchio-Gramsci”, previste per il giorno venerdì 19 ottobre, per motivi organizzativi saranno anticipate al giorno martedì 16 ottobre 2018. Segue tabella ubicazione seggi elettorali e plessi.
 
Seggi elettorali        Elettori
Plinio                        Genitori Plesso Plinio (infanzia, primaria e secondaria) - Plesso Cuma (infanzia e primaria)
Bellavista                 Genitori Plesso Bellavista (infanzia e primaria)
Gramsci                   Genitori Plesso Gramsci (primaria e secondaria) – Plesso Cappella B (infanzia)
 
Le assemblee osserveranno il seguente orario: dalle ore 14.30 alle ore 15.30 per tutti i segmenti.
I docenti di sezione/classe informeranno i genitori sull’organizzazione delle operazioni di voto che inizieranno alle ore 15.30  e termineranno alle ore 16.30.
Il seggio dovrà essere composto da tre genitori: un presidente, un segretario e uno scrutatore. In caso di esiguo numero di partecipanti, i seggi possono essere accorpati. In tal caso verrà stilato un unico verbale, mantenendo la suddivisione delle sezioni/classi per l’individuazione degli eletti.
I genitori dovranno eleggere un rappresentante per classe; ciascun elettore può esprimere fino ad un massimo di due preferenze per la Scuola Secondaria, una per la Scuola Primaria e dell’Infanzia. Tutti i genitori sono elettori ed eleggibili per ciascuna classe in cui abbiano figli frequentanti. I componenti del seggio consegneranno una scheda a ciascun genitore, previo accertamento dell’identità personale, avendo cura di far firmare l’elettore a riprova dell’avvenuta votazione.
Alle 16.30, chiuse le votazioni, si procederà all’immediato scrutinio delle schede. Tutta la documentazione verrà affidata ai referenti di plesso che avranno cura di consegnarla presso gli uffici di segreteria, (area alunni), entro e non oltre le ore 13.30 del 17 ottobre 2018.
Si richiede la collaborazione di tutti i docenti e dei collaboratori scolastici in servizio per la buona riuscita delle operazioni di voto.
Si comunica altresì che la Commissione Elettorale composta dai docenti Di Meo Maria Rosaria, Fagioli Lea Giovanna e Scotto di Frega Giuseppina, si riunirà il giorno lunedì 15 ottobre dalle ore 13.30 alle ore 14.30 presso l’Ufficio del Dirigente Scolastico per le operazioni preliminari e propedeutiche alle elezioni.
Si raccomanda esatto e sollecito adempimento.
 
 
                                                                           IL DIRIGENTE SCOLASTICO
                                                                             Prof . Marco Wolfler Calvo
                                                      Firma autografa omessa ai sensi dell'art.3 del D.Lgs. n.39/1993

Disponibilità ore eccedenti l'orario d'obbligo

Al Personale ATA
Sede
                                                                                  
                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                        
Oggetto:          Disponibilità Personale Amministrativo ed Ausiliario per Prestazioni aggiuntive, ai sensi dell’art.88 comma “e” CCNL scuola, nell’ambito dei progetti di ampliamento dell’offerta formativa finanziati dal fondo di Istituto e da altri fondi.
 
 
VISTA            l’offerta formativa proposta dall’Istituto, si richiede la disponibilità ad effettuare prestazioni aggiuntive per la realizzazione delle attività calendarizzate;
                      Pertanto, si invita le Ss.Ll. di presentare entro 2 (due) giorni dalla presente circolare modello disponibilità allegato alla presente debitamente compilato e firmato.
                      Si ringrazia per la fattiva collaborazione.

Documenti allegati:
Agibilità plesso Bellavista

A seguito di verifica tecnica, si comunica la completa agibilità del plesso Bellavista a partire da domani 09/10/2018

Circolare n. 14 del 26.9.2018
CHIUSURA PLESSO CUMA GIORNO 27/09/18 CAUSA INTERRUZIONE EROGAZIONE IDRICA.

Si comunica che il plesso in oggetto resterà chiuso il giorno 27/09/18 causa        
                 intervento manutenzione alla rete idrica.
.                       .
                 Distinti saluti
                 
                                                                                                          

Circolare n. 13 del 21.9.2018
Disposizioni di carattere generale per la sicurezza degli allievi e per la loro vigilanza.

Oggetto: Disposizioni di carattere generale per la sicurezza degli allievi e per la loro vigilanza.
Si invitano i docenti ed i collaboratori scolastici ad attenersi scrupolosamente alle seguenti indicazioni:
DOCENTI
VIGILANZA ALL’INGRESSO E ALL’USCITA     I docenti sono tenuti a trovarsi in classe 5 minuti prima dell’inizio delle lezioni per garantire un’idonea vigilanza degli studenti al momento dell’ingresso in aula e ad assisterli all’uscita. Al termine delle attività didattiche giornaliere i docenti accompagnano gli alunni della classe fino all’uscita dell’edificio, consegnandoli ai genitori o a persona da essi delegata e verificando che nel tragitto gli alunni rimangano ordinati. Gli alunni che fruiscono del trasporto tramite scuolabus, qualora il mezzo non sia ancora disponibile, rimangono nello spazio di pertinenza della scuola sotto il controllo del collaboratore scolastico preposto.
     Il personale scolastico preposto ha l’obbligo di provvedere alla sorveglianza degli allievi minorenni per tutto il tempo in cui gli sono affidati. Si ricorda alle SS.LL. che l’estensione e l’intensità dell’obbligo di sorveglianza sugli alunni (artt. 2043 e 2048 C.C.) è commisurata all’età, in relazione al grado della loro maturazione. Pertanto è del tutto inopportuno che un allievo della scuola primaria, al termine delle attività didattiche, venga affidato ad altro minorenne (sebbene più grande e maturo) per il rientro alla propria abitazione, poiché l’obbligo di vigilanza permane fino a quando alla custodia dell’Istituzione Scolastica non “si sostituisca quella, effettiva o potenziale, dei genitori” (Cass. Sez. III, sentenza 5 settembre 1986, n.5424) o di persone da questi delegate.
I Docenti della scuola secondaria di primo grado proseguiranno la sorveglianza degli alunni sino al cancello di uscita.
VIGILANZA IN CLASSE     I docenti sono invitati ad effettuare con celerità i cambi di classe al termine dell’ora di lezione e a evitare colloqui con i genitori durante le lezioni, concordando per casi particolarmente urgenti altre soluzioni.
Nei casi in cui un docente debba abbandonare, anche per brevi periodi, la classe in cui presta servizio, deve incaricare un collaboratore scolastico della vigilanza.
     I docenti sono invitati a non condurre gli studenti fuori delle pertinenze dell’edificio scolastico, se non per attività programmate per le quali si è in possesso dell’autorizzazione scritta del genitore.
     Particolare attenzione dovrà essere posta durante l’intervallo, assicurando vigilanza anche nelle pertinenze dell’aula in cui il docente presta servizio.
     I docenti sono inoltre tenuti, in virtù delle norme e dei principi prima esposti, ad accertarsi della presenza del personale collaboratore scolastico al piano/reparto di assegnazione prima di consentire l’uscita degli allievi (soprattutto di quelli meno responsabili) per recarsi ai servizi igienici. Ciò in quanto potrebbero verificarsi disservizi causati dall’assenza di uno o più collaboratori scolastici con l’oggettiva impossibilità, per un solo collaboratore, ad assicurare la dovuta sorveglianza e vigilanza sull’intero piano/reparto.
 
COLLABORATORI SCOLASTICI
 
     L’obbligo di vigilanza spetta anche ai collaboratori scolastici, nei limiti fissati dall’art. 47, CCNL 2007. Essi:
a. collaborano all’entrata e all’uscita degli alunni, disponendosi all’ingresso, vigilando il passaggio degli alunni fino all’entrata degli stessi nelle proprie aule;
- durante l’intervallo vigilano nei corridoi, atri di competenza e nei bagni;
- collaborano nel momento della mensa (Infanzia), coadiuvando nell’assistenza nei limiti previsti dal CCNL;
- in caso di necessità accompagnano le classi durante il tragitto sul territorio assieme al docente in servizio.
b. Oltre ai compiti specifici, spetta ai collaboratori scolastici la collaborazione con gli insegnanti nella vigilanza degli alunni durante la giornata scolastica, nell’ambito dell’edificio o del cortile della scuola.
c. In particolare, i collaboratori scolastici possono essere chiamati a vigilare direttamente sugli alunni in caso di momentanea assenza dell’insegnante.
d. Almeno un operatore per ogni plesso deve controllare e regolare l’ingresso e l’uscita degli alunni, mantenendosi accanto al portone di accesso fino a che non si è concluso il flusso di entrata o di uscita degli alunni e provvedendo infine alla chiusura del portone medesimo.
e. In particolar modo occorre che il personale si attivi nei momenti di maggiore confusione (l'ingresso, l'uscita, i cambi d'ora, l'intervallo all’interno dell’edificio scolastico, l’utilizzo dei servizi igienici, della palestra e laboratori) per garantire una adeguata presenza ed una attenta sorveglianza degli ingressi, degli atri, dei corridoi e dei bagni.
f. I collaboratori scolastici hanno l'obbligo prioritario della vigilanza di ingressi, atri, corridoi e palestre.
g. Ogni altro obbligo di servizio verrà, nei limiti del possibile, temporaneamente interrotto per adempiere a tale compito primario.
h. Per assicurare la continuità della vigilanza sugli alunni durante il cambio di turno dei docenti, i collaboratori scolastici devono favorire l’avvicendarsi degli insegnanti collaborando nella vigilanza delle classi nel cambio d’ora; al suono della campanella di ogni cambio d’ora devono perciò disporsi e stazionare ai piani per coadiuvare nella sorveglianza; questo compito risulta prioritario rispetto ad ogni altro obbligo di servizio
i. Per la vigilanza durante l’intervallo il personale collaboratore scolastico stazionerà lungo i corridoi e in prossimità dell’ingresso dei bagni.
j. I collaboratori scolastici in servizio nei piani sono tenuti a collaborare nell'azione di vigilanza sugli alunni, specie su quelli autorizzati dai docenti ad uscire dalle classi, per validi motivi.
k. Il controllo delle classi scoperte è compito dei collaboratori scolastici in servizio, che devono accertarsi di eventuali ritardi o di assenze dei docenti nelle classi. E' quindi necessario che questi, all’inizio delle lezioni o durante i cambi d'ora, si spostino per tenere sotto controllo le classi momentaneamente scoperte e segnalino immediatamente al docente collaboratore del Dirigente Scolastico o al Docente coordinatore di plesso le classi senza insegnanti.
- assicurano la continuità della vigilanza in caso di allontanamento temporaneo del docente.
     Per quanto non contemplato, si rimanda al Regolamento di Istituto approvato dal Consiglio di Istituto ed alle eventuali modificazioni ed integrazioni al medesimo deliberate successivamente alla emanazione delle presenti disposizioni di servizio.
     Tutto il personale è tenuto a prendere visione dei piani di evacuazione dei locali della scuola ed a sensibilizzare gli alunni sulle tematiche della sicurezza, oltre a conoscere le fondamentali norme sulla sicurezza nei luoghi di lavoro (D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81, “Testo unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro”, successivamente modificato dal D.Lgs. 5 agosto 2009, n. 106 e successive integrazioni/modificazioni). 
                                                                                                                  Il Dirigente Scolastico
                                                                                                              Prof. Marco Wolfler Calvo
 

Circolare n. 12 del 21.9.2018
Divieto di introduzione e consumo di alimenti ad uso collettivo nella scuola

In occasione del nuovo anno scolastico si invitano tutti i docenti a prestare particolare attenzione alla tematica in oggetto.
L’alimentazione nella scuola implica il richiamo di temi connessi alla salute e alla sicurezza. La distribuzione e il consumo collettivo di alimenti all’interno delle classi richiama tre gravi problematiche:
 il forte aumento di casi di bambini allergici o intolleranti a sostanze presenti negli alimenti;
la difficoltà di garantire sicurezza e salubrità di alimenti prodotti in ambienti casalinghi;
 la difficoltà oggettiva di diversificare nella classe la distribuzione di alimenti (anche di provenienza certa) in base alle allergie e/o intolleranze di ciascun alunno. Pur riconoscendo il valore educativo dei momenti di festa associati al consumo di cibo “insieme”, tuttavia l’introduzione nell’Istituto di alimenti comporta per gli alunni pericoli difficilmente gestibili e per la scuola stessa il rischio di incorrere in forti sanzioni secondo la normativa vigente.
Pertanto, partendo dalla considerazione che è indispensabile tutelare sia i minori sia gli insegnanti, e previa consultazione del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione, si dispone:
– il divieto assoluto di introdurre dall’esterno alimenti a consumo collettivo, se non la merenda assegnata dai genitori, al fine di evitare spiacevoli conseguenze legate a casi di allergia;
– non è consentito festeggiare nella scuola compleanni e ricorrenze che comportino consumo da parte degli alunni di alimenti prodotti artigianalmente da genitori o esercenti attività commerciali, ma esclusivamente prodotti confezionati muniti di etichetta a norma, che evidenzi la data di scadenza, gli ingredienti, la responsabilità legale della produzione.
E’ escluso conseguentemente il consumo di cibi di altra provenienza, eccetto la merenda fornita dal genitore solo ed esclusivamente per il proprio figlio.
L’insegnante, autorizzando la consumazione di alimenti e bevande in classe, si rende automaticamente responsabile in termini di vigilanza sui danni che questi possono causare all’alunno.
Nell’ottica della prevenzione e della sicurezza si invitano inoltre tutti i genitori a segnalare tempestivamente in segreteria eventuali intolleranze e allergie dei loro figli, anche se non usufruiscono del servizio mensa, al fine di prevenire possibili situazioni di pericolo.
 
Il Dirigente scolastico
Prof.  Marco Wolfler Calvo
 

Circolare n. 9 del 20.9.2018
Nuovo orario attività didattiche

Oggetto: nuovo calendario attività didattiche
 
Si comunica nuovo calendario attività didattiche
Fino a venerdì 28 settembre
Scuola dell’Infanzia
dalle ore 8.10 alle ore 12.10
Scuola Primaria
dalle ore 8.15 alle ore 12.15
Scuola Secondaria
dalle ore 8.00 alle ore 12.00
 
Da lunedì 1° ottobre
Scuola dell’Infanzia
dalle ore 8.10 alle ore 13.10
Scuola Primaria
dalle ore 8.15 alle ore 13.15
Scuola Secondaria
dalle ore 8.00 alle ore 14.00
 
I docenti della scuola dell’infanzia osserveranno orario antimeridiano fino all’inizio del servizio di mensa scolastica.
 

Circolare n. 8 del 18.9.2018
Graduatorie definitive di Istituto IIIa Fascia personale ATA - pubblicazione

Oggetto:         Pubblicazione graduatorie definitive ATA terza Fascia.
Facendo seguito alla comunicazione AOOUSPNA.U.0009040.17-09-2018 dell'Ufficio Scolastico, allegata alla presente, si comunica che in data odierna sono pubblicate le graduatorie di cui all'oggetto. 
Avverso tali graduatorie è possibile presentare ricorso presso il Giudice Ordinario in funzione di Giudice del Lavoro.
 

Saluti del nuovo dirigente

Come nuovo Dirigente dell’Istituto Comprensivo Plinio il Vecchio - Gramsci di Bacoli, desidero porgere i migliori auguri agli alunni e alle famiglie, al personale Docente e ATA e a tutte le realtà istituzionali, culturali e sociali del territorio affinché collaborino per strutturare il migliore percorso didattico e formativo possibile; perché ciò si realizzi è necessario uno sforzo di tutte le componenti su indicate, in virtù di un unico patto formativo, che ci lega e che darà dei risultati fruttuosi soltanto se si sarà disposti a lavorare nell’ottica di creare un clima di riconoscimento e di rispetto dei reciproci ruoli, di condivisione e di progettazione unitaria partecipata.
 
Inutile nascondercelo: oggi fare scuola è più complesso rispetto al passato. Nel mondo in cui viviamo i ritmi di vita sono accelerati, con la conseguenza che spesso il soggetto che apprende rischia di fermarsi alla superficie delle cose; sebbene si abbia la possibilità di reperire le informazioni in un tempo ristrettissimo, si rileva, nei cosiddetti nativi digitali, una difficoltà nel selezionarle e nell’affrontarle con pensiero critico. Si sta così gradualmente smarrendo il gusto e la fatica della ricerca e molti docenti hanno quasi paura di “fornire istruzione” in modo tradizionale, facendo attenzione a non confondere la routine con cui alcuni insegnanti ripetono stancamente lo stesso canovaccio, anno dopo anno, a discenti sempre più multitasking, con il trasferimento appassionato e gioioso da una persona ad un’altra, indiscutibile punto di forza di colui che insegna. Perché l’apprendimento, a mio parere, passa in modo indelebile solo se accompagnato attraverso una relazione empatica. Ed è solo se si verifica questa relazione empatica, questo desiderio di trasmissione, che la scuola può diventare il laboratorio in cui ogni società può progettare il proprio futuro, cambiare  gli scenari sociali e disegnarne di nuovi.
E nel dire questo, mi vengono in mente le semplici ma pregnanti parole di Malala Yousafzai quando dichiara che:
“Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo”
La scuola, intesa come cantiere aperto, come fucina di idee e di sperimentazioni, ha il non facile compito di “formare” le nuove leve della società del domani, pur sapendo che le variabili con cui interagisce -mondo esterno ad essa- ne ostacolano, talvolta, la sua azione. Per questa ragione la scuola d’oggi non deve mai perdere di vista due aspetti : gli alunni e il territorio in cui essi sono radicati.
Ogni azione promossa da un’Istituzione scolastica che voglia considerarsi tale, non può prescindere dai suoi studenti e dai bisogni formativi che essi manifestano: il centro di ogni azione formativa deve partire da essi e deve concludersi, come in un circolo virtuoso, su di essi. Tanto più ai tempi odierni, in cui le “distrazioni” derivanti per lo più dall’uso (o per meglio dire dall’abuso) dei dispositivi tecnologici, sono in continuo agguato sulle nuove generazioni, sovente frastornate e isolate in uno schermo.
I vettori d’azione saranno, pertanto, indirizzati in due direzioni:

  • all’interno della scuola, in cui tutte le componenti della scuoladocente e non docente-  hanno il non facile ma stimolante compito di favorire l’incontro con la cultura, la sola che permette di diventare cittadini attivi e consapevoli  attraverso la progettazione di una didattica attraente e motivante;
  • all’esterno rivolta al territorio (esteso alle famiglie, agli adulti in generale) con la fondamentale collaborazione degli Enti Locali, delle Associazioni e del terzo settore.

Mi impegno insieme a voi ad investire il tempo, l’ascolto, la passione e lo studio, per contribuire alla crescita e allo sviluppo delle giovani menti. Molte sono le incertezze e gli interrogativi di fronte ai quali dovremo dimostrare impegno, professionalità e coesione. Sono fermamente convinto che solo lavorando insieme, manifestando coerenza e responsabilità in ciò che si intraprende, riusciremo ad affrontare con serenità il cammino che abbiamo davanti e a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.
Impegno e passione sono i princìpi che devono orientarci verso una Scuola che sia motore di innovazione e sviluppo e, soprattutto, luogo di formazione e crescita sana delle giovani generazioni, come persone e cittadini, capaci di testimoniare, nelle scelte e nei comportamenti, il senso di un’umanità rispettosa e tollerante, responsabile e democratica.

Il Dirigente Scolastico
Marco Wolfler Calvo

Sito realizzato da Carlo D'Ago sulla base del modello distribuito da Porte Aperte sul Web, Comunità di pratica per l'accessibilità dei siti scolastici, nell'ambito del Progetto "Un CMS per la scuola" - USR Lombardia.
Il modello di sito è rilasciato sotto licenza Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 3.0 Unported di Creative Commons.

CMS Drupal ver.7.59 del 25/04/2018 agg.05/10/2018